IL MIO ABITO DA SPOSA PINELLA PASSARO, PIZZO E TULLE PER UN SOGNO DI COLORE BIANCO

giovedì, settembre 26, 2013

Abito Passaro Sposa - Foto Carmine Napolitano - Make-up Valeria Conforti


L'abito da sposa, si può dire che da solo faccia un matrimonio? Forse no, ma è innegabile che la prima domanda che viene fatta a chi va ad un ricevimento è: "Come era vestita la sposa?".

La scelta del mio abito è stata molto complessa, nessun colpo al cuore o amore a prima vista, ma è stata preceduta da una lunga ricerca e tante tante prove, qualche numero? 11 atelier e più di 50 modelli indossati, ovviamente a pensarci ora ritengo sia stato un errore, ma almeno posso dire di non essermi fatta sfuggire nulla.

In questo percorso ho avuto l'opportunità di conoscere splendidi atelier e splendide persone (ma anche qualcuno che avrei volentieri evitato), ma il posto che più mi ha colpito per professionalità, gentilezza e assortimento di abiti è l'atelier Passaro Sposa a Salerno. La prima volta che mi sono fermata in atelier è stato per puro caso durante le feste natalizie, quando la città si illumina meravigliosamente e chiama a sé tanti turisti. Pochi attimi in negozio e sapevo che sarei ritornata. 

Durante il primo appuntamento ho misurato tantissimi abiti, vi assicuro che pochi atelier ve lo consentono, ma non avevo ancora scelto, sono stati necessari altri due incontri per arrivare finalmente ad una decisione. 

Il mio abito doveva essere senza spalline, con una gonna ampia, ma non troppo, e un leggero strascico e queste caratteristiche erano presenti nel modello creato da Pinella Passaro, stilista campana che adesso potete seguire anche su Detto Fatto, il programma di Rai Due di Caterina Balivo. 

Questo abito da sposa ha un corpetto lungo in romantico pizzo, una scollatura dritta che scende lievemente sulla schiena per metterla in evidenza, la chiusura è realizzata con tanti bottoncini, tipici dei vestiti da sposa.

La gonna era ricchissima di strati di tulle a taglio vivo perfetti per dare il giusto volume, ma senza esagerare troppo. Quanto a me...non ho resistito e ho fatto aggiungere un piccolo fiocco laterale nel punto di congiunzione tra bustino e gonna. 


Il velo era lungo circa tre metri e semplicissimo, leggero e a taglio vivo, mentre il coprispalle era una "ciambella" sottilissima in tulle. 

Ho completato il mio outfit da sposa con delle spuntatine bianche modello chanel con l'aggiunta di un tocco di colore tiffany, che vi mostrerò nel prossimo post.


Che dire di più... se non grazie al team di Passaro Sposa che ha reso il mio sogno bianco realtà!

ps. Continuate a leggere per vedere altri scatti firmati dal fotografo Carmine Napolitano :)








Abito da Sposa: Pinella Passaro
Fotografie: Carmine Napolitano
Make-up: Valeria Conforti

You Might Also Like

0 commenti

Benvenuta/o sul Something Tiffany Blue, lasciami un tuo commento, sarà un piacere chiacchierare insieme!

VIAGGIO DI NOZZE?

Lastminute 300x250

BEAUTY BLOG

Subscribe